Come sarebbe stato?

Oggi pomeriggio, durante la chiacchierata con un amico con cui giocavo a tennis qualche tempo fa, mi è sorto il dubbio di come fosse stata la mia vita, nel momento in cui due anni fa, invece di smettere il tennis, avessi continuato. Sicuramente molti degli impegni, obblighi o hobby che siano, che attualmente ho, non li avrei potuti avere. Per esempio, il tecnico luci. Più o meno ogni domenica avrei avuto un torneo, quindi, non avrei potuto fare le cinque di mattina ogni sabato. In seguito, la scuola l’ altr’ anno e l’ università quest’ anno. Per quanto riguarda la scuola non so se sarei riuscito ad ottenere quei risultati finali. Soprattutto perchè, avere  una settimana con ogni pomeriggio totalmente libero, tranne le tre volte a settimana in cui per due orette dovevo andare in palestra, e dovermi allenare, invece, cinque volte a settimana, cinque ore al giorno, influisce, e anche molto, sulle ore di studio settimanali. Invece, per quanto riguarda l’ università, ci sarebbe stato una grossa incompatibilità di orari. Comunque sia, ora io sto benissimo. Fare le cinque ogni sabato mi piace, soprattutto perchè lo faccio facendo qualcosa che mi piace, andare all’ università non è che mi piaccia tanto ma comunque sia è un’ ipoteca sul mio futuro. Tornerei indietro? Non credo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: