Morto un Papa, ne muore un altro

L’ altro giorno Linus, il conduttore di Radio Deejay, scriveva riguardo la fine della stagione televisiva di questa radio. In pratica, la maggior parte dei programmi radiofonici di questa emittente venivano ripresi in diretta e poi fatti rivedere, come nel caso del programma ”Deejay Chiama Italia” , in replica la sera. In particolare si è soffermato per lo più sullo stress che può dare essere ripresi tutto l’ anno. Beh diciamo che se per lui è finita la stagione radio- televisiva, per quanto mi riguarda è finita l’ università. O meglio, il primo anno, per quanto riguarda le lezioni. Per gli esami c’ è da aspettare un mesetto e mezzo, o meno, se tutto va bene. Se per lui il fatto di essere ripreso procava stress, per me, il fatto di svegliarmi tutti i giorni molto presto e andare a lezione, provocava lo stesso effetto accompagnato da una grandissima stanchezza che poi mi seguiva, a braccetto, tutto il giorno. Si può dire che è un addio. E’ stata l’ ultima mia lezione alla Sapienza, il prossimo anno mi trasferirò, come già detto almeno un migliaio di volte, a Roma 3. Ora non c’è che pensare agli esami. Così come per Linus, anche per me, non è tutto finito. Per lui continua la stagione radiofonica, per me continua la stagione studentesca. Comunque sia, per tutti e due, le attività stressanti sono finite, o almeno si spera. Morto un Papa, è morto anche l’ altro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: