Pirates vs police

Se si pensa che più della metà della gente scarica files da internet illegalmente forse si potrebbe pensare che alla fine sia una cosa giusta. Tuttavia ora, pian piano, si comincia a vociferare di una notevole svolta nella battaglia contro la pirateria. Pochi anni fa giravano programmi p2p come EDonkey, EMule, molto in voga all’ epoca, ma ultimamente sostituiti dai client torrent. Il torrent è molto semplice da usare. Vi sono molti siti in rete in cui è possibile scaricarsi il file .torrent che, tramite programmi appositi tra cui utorrent, è possibile utilizzare come link per scaricare il file desiderato. Il fatto è che pian piano i siti che contengono al loro interno i torrent stessi, la materia prima, stanno chiudendo. Due annetti fa chiuse The pirate bay, due mesetti fa chiuse btjunkie.org, poi con un trucco rimesso in circolazione tramite un proxy (argomento gia da me trattato in un vecchio post) e attualmente richiuso. Si dice che le maggiori compagnie telefoniche quali Telecom, Tiscali, Tele 2 siano a questo punto state costrette a bloccare l’ accesso a questi siti per non incorrere loro stesse in sanzioni penali. Staremo a vedere come finirà. La battaglia è appena cominciata.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: